IL FRIULI VENEZIA GIULIA

DOMINA

IL 27° TROFEO CITTA' DI MAJANO

Il 27° Trofeo Città di Majano, rientrato nella sua storica sede dello stadio comunale "Arturo Verza" è stato vinto dalla rappresentativa del Friuli Venezia Giulia,con 39,5 punti di vantaggio su Treviso e 45,5 sulle Marche.

La novità tecnica, che si è poi rivelata vincente, era la presenza di una squadra regionale del Friuli Venezia Giulia accanto alle 4 tradizionali squadre provinciali, acquisendo ovviamente una maggior competitività che consentisse di battere le Marche vincitrici delle ultime 3 edizioni. L'obiettivo è stato centrato e le indicazioni in vista dei Campionati Italiani Cadetti di Rieti del 6 e 7 ottobre saranno estremamente utili al nostro Fiduciario Tecnico Regionale Paolo Camossi.

5 le vittorie degli atleti del FVG

A gareggiare sono stati 600 gli atleti, rappresentanti di 8 stati europei e 22 selezioni per le categorie ragazzi e cadetti per un totale di 800 atleti gara.

La manifestazione é iniziata alle 12.00 con la sfilata. Davanti al numeroso pubblico sono passati in rassegna i gruppi esteri provenienti dalla Polonia, dalla Repubblica Ceca, dall'Ungheria, dalla Slovenia, dalla Croazia, dalla Serbia, dall’Austria e dalla Romania e da San Marino. Per l’Italia hanno gareggiato le rappresentative regionali di Marche e Friuli Veneza Giulia, 11 quelle provinciali, Venezia, Padova, Brescia, Treviso, Rovigo, Pordenone, Belluno, Verona, Gorizia, Trieste Udine.

Dopo lo schieramento in campo ed i discorsi delle autorità presenti, il cerimoniale si è spostato sulla linea di arrivo per il taglio del nastro che ha sancito l'inaugurazione della nuova pista realizzata con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Per sancire la peculiarità non solo sportiva, della manifestazione, nel contesto del progetto “ALTRAabilità”, si sono svolte anche alcune serie dei 50 metri piani volte alla categoria "Special Olimpic" dove hanno partecipato atleti diversamente abili iscritti in diverse benemerite associazioni del nostro territorio e provenienti dall'estero.

11^ edizzione per il memorial “Antonio COMELLI” che ogni anno onora un Campione e una Promessa dell’atletica, atleti che hanno raggiunto e scalato le classifiche passando per il meeting majanese. Quest’anno premiati, dal Presidente della Fondazione Friuli dott. Giuseppe MORANDINI, sono stati l'astista Rebecca De Martin (assente in quanto impegnata a Pescara ai Campionati Italiani Assoluti) per la categoria "IL CAMPIONE" e Michele Fina, giavellottista per la categoria "LA PROMESSA.

Il premio Fair Play è stato assegnato al Gruppo Giudici di Gara per il lavoro che ad ogni gara fà per consentirne lo svolgimento.

L’unicità di questo meeting, nato 27 anni fa' con la perfetta organizzazione della associazione Libertas Majano che mette in campo ben oltre 100 i volontari é nel confermarsi di anno in anno quale migliore manifestazione giovanile a carattere europeo organizzata da un club. Manifestazione ove si fondono lo sport, la fratellanza tra le genti, la solidarietà ed il turismo.